Perchè Koopf fa solo caschi da lavoro?

esempi di caschi

 

Fare sicurezza, in sostanza, è come fare un buon investimento per la crescita e il futuro dell’azienda, del Paese e del singolo lavoratore.

 

Eppure i dati ci dicono che i morti sul lavoro sono ancora purtroppo tanti ogni anno e che gli infortuni sul lavoro sono destinati addirittura a crescere!!

 

Un elmetto ad esempio, può veramente salvare la vita di tutti coloro che operano in settori delicati e tecnici.

 

Gli elmetti personalizzati Koopf, sono stati venduti con particolari costruttivi di tutte le città ove operano i cantieri più grandi al mondo, con il logo identificativo della singola impresa, con il nome del singolo ingegnere, con una frase di buon auspicio per chi lo ha donato come regalo di laurea!

 

Sai perché il tuo capo ha sempre ragione?

Intanto il tuo capo è sia il tuo datore di lavoro che il tuo capo nel senso della tua testa;

 

Se il tuo capo di lavoro ti dice che devi indossare l’elmetto di protezione, faresti bene ad indossarlo, non solo perché sei obbligato all’autotutela come impone l’art. 20 del D. Lgs. N.81/2008, ma anche perché è il tuo capo inteso come testa ad averne esigenza.

 

Perché se tu ragioni in termini di prevenzione, sarà il tuo stesso capo a suggerirti quando sta per avvicinarsi un pericolo per quale vale la pena proteggersi a dovere.

 

Vedi, non vogliamo dirti che un elmetto di protezione va indossato sempre durante le ore di lavorazione effettuate!

Sappiamo benissimo quanto sia difficile operare in condizioni metereologiche non ottimali, quali le alte o le basse temperature; ma sappiamo anche che, se hai avuto una buona formazione, saprai benissimo che ci sono delle situazioni in cui puoi permetterti di togliere il tuo elmetto e di riporlo in posizione riposo. La classica situazione da cantiere edile in cui ci sono più gru che movimentano carichi; è chiaro che, quando la gru sarà in movimento, tu ti preoccuperai di indossare con una certa urgenza il tuo elmetto di protezione perché sai riconoscere in quel movimento un ipotetico rischio elevato. Al termine delle lavorazioni di movimentazione dei carichi, puoi permetterti di posare il tuo elmetto.

 

Un elmetto può veramente salvare la vita di tutti coloro che operano in settori delicati e tecnici.

Nel sistema uomo-macchina, l’uomo è senza dubbio il punto più debole e la sua testa è il suo tallone di Achille.

Una cosa di un’importanza estremamente rilevante, ma anche estremamente difficile da far passare come prassi.

Cercavo di inventarmi qualcosa che potesse coinvolgere i lavoratori e potesse dare più tranquillità anche ai titolari di imprese.