PRESENTAZIONE BREVETTO ELMETTI

             

Oggi ho presentato a platea e commissione europee un mio brevetto che integra e facilita l’utilizzazione dei dispositivi di protezione in situazioni di pericolo grave e imminente negli ambienti di lavoro sensibili.

Al centro della fattibilità del progetto ci sono sempre i miei caschi, simbolo di una forte sensibilizzazione verso la cultura della sicurezza che sto cercando di diffondere su larga scala facendomi portatrice e testimonianza di un progetto assai più grande della personalizzazione fine a sè stessa.

Per chi avesse ancora dei dubbi chiarisco che, personalizzare gli elmetti nei modi e negli ingombri che mi sono stati concessi da normative europee, rappresenta senza dubbio un’unicità oltre che un posizionamento forte sul mercato, ma che dietro questa idea così semplice quanto di facile elaborazione, ci sta un progetto ben più complesso e arduo.

Per fortuna sono in tanti quelli che lo hanno già recepito ed ora lo ha recepito anche l’Europa.

Il brevetto ha brillantemente superato le prime prove e ora mi attendono le fasi giuridiche e legislative altrettanto laboriose.

Ho avuto l’opportunità di fare pubbliche relazioni, di presentare oltre al mio brevetto anche il mio libro e il mio marchio e ho stretto contatti importanti con aziende e industrie che si occupano di sicurezza in tutta Europa che hanno sponsorizzato questo evento.

I miei elmetti al settimo congresso europeo dell’ingegneria per gli ospedali di domani!

Daniela Pedrini Presidente della Siais, società italiana dell’architettura e dell’ingegneria per la sanità indossa il mio casco Koopf

Stay Tuned
Stay Koopf